Un nuovo inizio
Lunedi 21 Settembre, i Leader dei vari settori del CR1 hanno reclutato nuovi studenti da inserire nei diversi reparti dell'azienda A.R.C.A, che cura la ricostruzione del formidabile Caccia progettato da Celestino Rosatelli. I leader hanno provveduto ad illustrare ai neo-assunti le loro mansioni,da svolgere con massima serietà ed impegno. Sotto la direzione del Comandante Luigi Aldini, i ragazzi del reparto legno hanno fabbricato una miscela di colla speciale utilizzata solo per gli aerei. All'ulteriore controllo effettuato da Lorenzo Giangregori (leader controllo) essa è risultata adeguata allo scopo.
Pubblicato il 21/09/15
Tutto in ordine al Rosatelli
Il 3 novembre i ragazzi dell'ARCA hanno fatto visita all RCM, dove saranno tagliate le centine sulla base dei disegni effettuati, la quale ha illustrato loro i lavori che si svolgono all'interno dell'azienda. Per la ricerca storica, Angeletti insieme con Aleandri, hanno quasi terminato la biografia di Celestino Rosatelli, che dovrà essere finita entro il 17 novembre. Jessia Santacroce ha selezionato le prime foto da inserire sul sito, insieme agli articoli scritti da Giulia Lancia, che sono stati quasi tutti tradotti in inglese da Marco Lo Prinzi.
Pubblicato il 12/11/14
Ogni cosa al suo posto
I nodi sono stati tutti controllati e sono pronti per essere tagliati; Mohammed, grazie all'aiuto di suo padre Alí, ha sistemato il pantografo, cosí da permettere al settore di montaggio di riadattare le centine al macchinario e ridisegnarle. Il settore meccanica ha già i disegni sulla base dei quali le centine dovranno essere tagliate e si prepara all'incontro col la RCM che si terrà lunedí prossimo. Inoltre Federico Simeoni dovrà ricavare la quantità di bulloneria presente, utile per la costruzione dei nodi. Il sito sarà a breve riorganizzato con i vari articoli sia in lingua italiana che inglese; intanto la parte di ricerca storica sta lavorando sulle informazioni della vita di Celestino Rosatelli.
Pubblicato il 3/11/14
News inedite su Celestino Rosatelli!
Preziose le informazioni su Celestino Rosatelli rilasciate dalla nipote di quest'ultimo alla prof.ssa Patacchiola e a Ludovica Aleandri. L'ingegnere reatino aveva un fratello e tre sorelle. Importanti sono i suoi ricordi di bambino, quando disegnava con la fuliggine del camino e si divertiva a sporcare i muri tanto che venne denunciato dai suoi compaesani; ma il sindaco aveva già capito il suo talento. Patrizia De Cupis ha anche messo a disposizione della nostra azienda alcuni articoli di giornale sulla vita di Rosatelli. Intanto in azienda, è finalmente arrivato il metallo, che servirà per la costruzione dei nodi dove saranno attaccate le centine. Il professor Falsini si è recato inoltre alla RCM per incontrarsi con Alì, il padre di Mohammed, che, proprio lunedì 20, è venuto a fare visita alla nostra azienda per sistemare il pantografo. Presso il laboratorio di CAD, dove i ragazzi progettano i disegni, Valerio Colapicchioni, Federico Simeoni, Massimo Di Gregori, Giuseppe Poscente e Lorenzo Giangregorio hanno completato i nodi metallici. Quali novità ci attenderanno per la prossima settimana?
Pubblicato il 29/10/14
Apertura 2017
SI DECOLLA NEL 2017 Anche quest’anno l’azienda A.R.C.A. di Rieti riapre i battenti! Si è iniziato con la presentazione del nuovo direttore( Michele Franceschini), il quale ha organizzato le normative annuali. L’obiettivo di quest’anno è di finire l’ala superiore, iniziare quella inferiore e sviluppare un nuovo sito web. Nonostante l’interruzione degli incontri a causa del notevole sisma i lavori procedono regolarmente. I membri della comunicazione, insieme al direttore Marco Lo Prinzi ,stanno portando a termine le ricerche storiche sulla vita del famoso Celestino Rosatelli e stanno cominciando il nuovo sito web che sarà portato a termine entro la fine dell’anno. Il personale della produzione affiancato a quello della progettazione si adopera affinchè possa terminare l’ala superiore e iniziare quella inferiore. Notevole è lo sviluppo nei dipendenti, i quali collaborano intensivamente.

Alessia Renda

Pubblicato il 10/04/17
fondazione_varrone bricoio radiomondo volosportivo rietilife